Pagina 1 di 1

Presentazione Androni-Venezuela 2013

Inviato: 06/02/2013, 10:04
da ian
Si riparte da Torino con il tricolore sul petto, forti di un 2012 ricco di soddisfazioni e in cerca di conferme. Le partenze di Ferrari e Serpa, rispettivamente velocista e uomo d'esperienza della squadra, oltre che di Rujano, ancora in aperta polemica con il team manager Savio, non sembrano preoccupare: la squadra che negli anni ha lanciato giovani promesse e rilanciato talenti non sbocciati nel 2013 riuscirà a fare ancora meglio che in passato.
Immagine

LA SQUADRA
Naturalmente gli occhi sono puntati su Franco Pellizotti e sulla sua maglia tricolore; il delfino di Bibione, che finalmente dopo 3 anni disputa una stagione intera, annuncia: "Cercherò soprattutto vittorie parziali nelle gare a tappe e nelle classiche più impegnative, con la speranza di ottenere la convocazione per il prossimo Mondiale di ciclismo. Il percorso di Firenze mi piace e al momento non vedo chi in Italia possa dirsi certamente superiore a me in una gara del genere."
Immagine
La scoperta più interessante potrebbe tuttavia riguardare Fabio Felline, ragazzo in grande crescita con caratteristiche tecniche ancora tutte da scoprire e nessun limite mentale sulle proprie possibilità, come dimostrano le sue parole: "I miei obiettivi? Dipenderà tutto dagli organizzatori, io sono pronto a testarmi ovunque, classiche vallonate, pavé, corse a tappe, ce la metterò tutta." Sono già arrivate vittorie in alcune classiche minori, è tempo dunque di mettersi in mostra su palcoscenici di primo livello.
Immagine
Grande interesse anche per Francesco Reda, ottimo protagonista del calendario nazionale la stagione scorsa in maglia Acqua&Sapone. Grazie alle caratteristiche di corridore completo sembra destinato ad essere un grande uomo-squadra: "Sarò al servizio dei capitani dove sarà necessario, anche se ho dimostrato, specie nelle brevi corse a tappe, di poter ottenere risultati abbastanza buoni."
Immagine
L'uomo di esperienza si chiama senz'altro Emanuele Sella, che dopo il rientro dalla squalifica si è ormai ritagliato uno spazio come corridore da fughe con predilezione per i percorsi vallonati, più che per l'alta montagna. "L'idea è quella di andare spesso all'attacco, senza però buttare al vento energie, cercando quindi di leggere bene la corsa; questo potrà essere un punto di forza da mettere anche a disposizione dei miei compagni"
Immagine
Se parliamo di fughe non possiamo astenerci dal sentire una battuta da Miguel Angel Rubiano Chavez, che ha messo la firma su una delle tappe più belle del Giro 2012: "Cercherò di essere ancora più competitivo in modo da cogliere altre vittorie e piazzamenti di prestigio: gli obiettivi saranno le brevi corse a tappe e le classiche vallonate"
Immagine
La scommessa di quest'anno (tutti gli anni ce n'è una in questa squadra) si chiama Mattia Gavazzi, velocista di grandissimo talento, ancora inespresso a causa di problemi personali. Lo sprinter non cerca giustificazioni: "Ho sprecato occasioni importanti solo per colpa mia, tuttavia la vicenda umana di Tom Boonen, che ha vissuto il mio stesso inferno, mi ha dato la certezza di poter tornare. Ora come ora nessuna sfida mi pare impossibile e la stagione è cominciata nel migliore dei modi (battendo Sagan, ndr)"
Immagine
Tra i comprimari spiccano Riccardo Chiarini e Jackson Rodriguez, ottimi gregari per le salite.

PROMESSE
Su tutti da evidenziare il talento di Diego Rosa, scalatore di grande livello, reduce da successi importantissimi tra gli U23: "Il passaggio di categoria è sempre complicato, però so di essere nell'ambiente giusto per emergere"
Immagine
Molto atteso anche Omar Bertazzo, corridore veloce che supera agilmente percorsi di media difficoltà: "Dopo i buoni risultati dell'anno scorso cercherò di confermarmi a tutti i costi"
Immagine

OBIETTIVI
Naturalmente ottenere l'invito per disputare alcune delle corse più importanti è una condizione necessaria per la sopravvivenza della squadra. Poi come al solito si punterà a vincere tappe soprattutto con una partecipazione costante alle fughe più importanti. Il DS Smith, consapevole della responsabilità che si è assunto, si mostra entusiasta: "Incredibile la determinazione di questi ragazzi, non vedono l'ora di correre!"

Re: Presentazione Androni-Venezuela 2013

Inviato: 07/02/2013, 9:58
da Cancellara91
Sella sembra il fratello separato da piccolo da Giovinco :neutral:

Re: Presentazione Androni-Venezuela 2013

Inviato: 07/02/2013, 11:54
da ian
...separato da piccolo e cresciuto in mezzo ai macachi siinc

Re: Presentazione Androni-Venezuela 2013

Inviato: 07/02/2013, 12:30
da emmea90
Michele Brancaleone ha scritto:Sella sembra il fratello separato da piccolo da Giovinco :neutral:
Ah, pensavo fossi tu sisi