Pagina 1 di 1

Thomas Voeckler Award

Inviato: 19/11/2014, 23:05
da emmea90
Thomas Voeckler Award
Talvolta, dei corridori giungono a risultati inattesi tramite tattiche geniali, attacchi coraggiosi, o débacle altrui. Altre volte, tramite prestazioni monstre che scolpiscono nella mente quattro lettere: "W.A.D.A.". Denominato in onore dell'uomo che per una vita è andato in caccia di tappe, e che a 32 anni ha scoperto di essere tra i primi 10 scalatori al mondo, questo award è dedicato a chi, senza inventarsi nulla di clamoroso, ha colto risultati al di là di ogni aspettativa, lasciando immaginare che, anche dopo il ritiro di Lance Armstrong, la Omega Pharma - Quickstep continui ad ottenere finanziamenti dagli avversari.

Bradley Wiggins - Bourg Saint Maurice
Per carità, Bradley ha dimostrato di saper dire la propria in montagna e la tattica ha sicuramente aiutato. Eppure un corridore che si è dato alla Roubaix non ce lo ricordavamo così competitivo in un tappone di 6000 metri. Perdonateci se abbiamo qualche dubbio sui controlli antidoping di quel giorno.

Fabio Aru - Pau > La Mongie
Non è da tutti resistere ad un attacco di Contador, scattare in faccia al gruppo dei migliori e poi resistere di nuovo sul Tourmalet al loro ritorno. Seconda nomination per chi ci ha fatto pensare che, forse, i casi doping Astana di quest'anno potevano essere più di quattro

Richie Porte - Paris > Nice
Porte è un grande corridore - ma da qui a competere con Contador e Nibali in una corsa di una settimana ce ne passa. Terza nomination per la Sky, stranamente dominante con tutti in questa stagione.

Chris Horner - Port de Larrau
Essere competitivi a 42 anni è difficile. Farlo alla vuelta ha le sue ragioni, ma vincere un tappone di montagna al Tour davanti ai migliori al mondo ci fa sorgere qualche dubbio sull'americano.

Re: Thomas Voeckler Award

Inviato: 19/11/2014, 23:15
da NICONICK
Ricordo che a La Mongie non è stata solo la vittoria di Aru, ma la doppietta Aru-Nibali, cose che si vedono pochissime volte!