Pagina 1 di 1

Un Neozelandese alla guida degli Aussie: l'avventura continua

Inviato: 28/01/2016, 17:17
da Lory94ITA
Al termine di un Tour Down Under trionfale per i colori dell'Orica GreenEDGE, atleti e componenti dello staff hanno preso parte alla presentazione del team tenutasi in quel di Melbourne.

Immagine

Il primo ad essere chiamato in causa durante la serata è stato Sampei Fisherman, il DS fresco di rinnovo, che ha parlato degli obiettivi di squadra per questo 2016: "Sappiamo che le possibilità migliori le avremo nelle classiche, quindi punteremo forte su Sanremo e Liegi con le punte Matthews e Gerrans, ma la crescita dei nostri giovani scalatori ci fa bene sperare anche in ottica corse a tappe, dove Chaves ed i gemelli Yates andranno in cerca di conferme, mentre Haig, che ha fatto il diavolo a quattro all'ultimo Tour de l'Avenir, si testerà su corse più lunghe di quelle a cui è abituato. Ovviamente andremo anche a caccia di successi parziali, e qui i designati saranno soprattutto Ewan, Mezgec ed Albasini". C'è stato spazio anche per qualche riflessione sul mercato:"Ci è dispiaciuto perdere due ragazzi mai domi come Clarke e Weening, ma a sostituirli sono arrivati atleti altrettanto validi come Plaza e Txurruka che vedrete sicuramente all'attacco nell'arco della stagione. Non dimentichiamo poi gli innesti di Mezgec, che sarà un grandissimo pesce pilota per Ewan e Matthews, con la possibilità di giocarsi le proprie carte quando sarà chiamato a farlo, e di Juul Jensen forte passista danese che potrà tornare utile in diversi frangenti".
Passata poi la parola ai corridori si sono dedotti quelli che saranno i programmi individuali degli atleti di punta del team: a Sanremo Matthews guiderà una squadra composta da valide seconde punte come Gerrans ed Albasini, gli stessi Gerrans ed Albasini che punteranno più avanti rispettivamente a Liegi e Freccia Vallone. Al Giro Chaves ed Adam Yates punteranno a far saltare il banco in classifica, mentre Matthews tenterà di portarsi a casa la maglia rossa; nel caso in cui l'australiano riuscisse nel suo intento, proverà l'accoppiata con la maglia verde del Tour, con Ewan pronto a fare da valida alternativa, mentre Adam farà da supporto al fratello Simon Yates nella ricerca di un posto in top 10. Tutti cercheranno poi di farsi trovare in forma nel finale di stagione, per ottenere importanti risultati a Lombardia e Paris-Tour.
La serata si è conclusa con un augurio da parte dell'intero team a Robert Power in quella che è la sua lotta contro la rara malattia che l'ha colpito, vale a dire l'edema al midollo osseo.