Pagina 1 di 1

Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 06/10/2016, 21:28
da emmea90
Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km
Planimetria
Immagine
Altimetria
Immagine
Ultimi Km
Immagine
Madonna del Ghisallo
Immagine
Colle Brianza
Immagine
Valcava
Immagine
Foppo
Immagine
Salmezza
Immagine
Bergamo Alta
Immagine
251 chilometri e 5000 metri di dislivello per la centodecima edizione del Lombardia, una edizione che vede il ritorno dell'arrivo a Bergamo ma con un percorso radicalmente più duro.
Dopo la partenza da Como le salite inizieranno al chilometro 65 con la scalata al Civiglio dal versante meno nobile per proseguire, 40 chilometri dopo, con il tradizionale passaggio alla Madonna del Ghisallo che da sempre è presente nelle ultime edizioni della corsa.
Proprio dal susseguirsi del Ghisallo, infatti, i metri di pianura saranno pochi, quasi nessuno: terminata la discesa infatti i corridori approcceranno ben preso i 7 km al 4,3% di Colle Brianza - i primi tre i più duri anche se con pendenze decisamente poco impegnative. Discesa e falsopiano verso Cisano Bergamasco e poi sarà la volta della salita simbolo della corsa: la Valcava.
La durezza della salita - quasi da vero e proprio tappone alpino - è arcinota: circa undici chilometri con tre chilometri consecutivi mai sotto il 10% a ridosso dalla cima posta a soli 79 chilometri dall'arrivo, mai così vicino nelle ultime edizioni del Lombardia lasciando la possibilità di un primo attacco ad un drappello ben nutrito. Non si saprà qui chi vincerà la corsa ma probabilmente già chi non avrà più speranze.
Immediatamente terminata la discesa sarà quindi la volta del Berbenno affrontato dal lato di Foppo: la salita, misurante poco più di cinque chilometri, è decisamente irregolare alternando tratti duri a tratti più facili. Terminata la discesa, quindi, ci saranno gli ultimi dieci chilometri di discesa e fondovalle prima della grande novità del Lombardia 2016: il Selvino affrontato dal versante di Salmezza.
La salita misura quasi otto chilometri ma sarà vera solamente dal terzo con pendenze dall'8,7% in su: sarà questo il punto focale dove chi vorrà vincere il Lombardia potrà e dovrà andarsene da solo verso la gloria. Dalla cima mancheranno, infatti, solamente 27 chilometri all'arrivo di Bergamo, quattordici dei quali in discesa.
Se la contesta non si sarà, quindi, definitivamente risolta, sarà la volta del breve strappo verso Bergamo alta a fare da giudice finale: dalla cima sarà infatti tutta discesa verso l'arrivo posto in Corso Vittorio Emanuele II dove verrà proclamato ufficialmente il successore di Vincenzo Nibali.
GPM: Civiglio (616 m, 2.7 Km al 6.7%, Km 65.8), Madonna del Ghisallo (750 m, 9.0 Km al 5.5%, Km 108.8), Colle Brianza (602 m, 6.9 Km al 4.3%, Km 138.8), Valcava (1332 m, 10.9 Km al 8.2%, Km 172.4), Foppo (683 m, 5.3 Km al 6.0%, Km 196.0), Salmezza (1083 m, 7.6 Km al 7.6%, Km 224.5), Bergamo Alta (351 m, 1.3 Km al 5.9%, Km 248.6)
.

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 06/10/2016, 21:28
da emmea90
Como > Bergamo 251.5 Km
E' il giorno dell'ultima classica monumento della stagione, quella dove una vittoria oggi può salvarla. E' il giorno del Giro di Lombardia 2016, che torna a Bergamo, città che vedrà l'arrivo della classica al termine di un percorso indurito radicalmente rispetto all'edizione 2014 vinta da Daniel Martin. Ci sono quasi tutti i favoriti, c'è il sorprendente vincitore della Liegi, Slagter, c'è anche quello della Freccia Vallone, Albasini, c'è soprattutto il campione in carica, Vincenzo Nibali. Non c'è però Alejandro Valverde, rimasto a casa dopo una prima metà di stagione molto impegnativa.
L'andatura è sostenuta fino a Seregno, dove parte la fuga buona, lanciata da Maxime Monfort che viene seguito da Power, Arashiro, Benedetti, Berlato, Busato, Van Melsen, Brutt e Vorganov.
Immagine

Il gruppo lascia fare, Smukulis e Meersmann controllano in testa per Astana e Etixx, aiutati da tre uomini Cannondale: Wippert, Woods e Clarke. Si passa la prima salita di giornata, quella del Civiglio dal versante meno nobile, sul quale in vantaggio della fuga è di 3'30", per arrivare al rifornimento di Bellagio dove i fuggitivi hanno guadagnato arrivando a 4'55" quando ormai si è ai piedi della salita verso la Madonna del Ghisallo. Lungo la salita provano ad evadere dal gruppo Gasparotto, Valgren e Calmejane ma la Movistar mette due uomini a tirare, Javier Moreno e Ion Izagirre che annullano il tentativo e portano il distacco a 4'30" allo scollinamento.
Immagine

In discesa si porta davanti Vakoc per la Etixx, il quale si mette a disegnare le traiettorie assieme a Meersman e si mette poi a tirare una volta arrivati nel seguente tratto di falsopiano, sempre assieme agli uomini Cannondale. Il vantaggio cala di altri 20" quando siamo ai piedi della salita di di Colle Brianza. Su questa salita, la terza di giornata, si portano in testa al gruppo Soler e Dayer Quintana che aumentano l'andatura assieme a Clarke. Il ritmo imposto dal terzetto fa diminuire ancora il vantaggio dei fuggitivi di 40", nonostante sia costante la collaborazione davanti. La veloce discesa che porta al rifornimento di Cisano Bergamasco porta il vantaggio dei fuggitivi a 3'15", ci si appresta quindi ad affrontare la Valcava con l'Etixx che la prende forte con Trentin che porta davanti Brambilla e Dan Martin.
Immagine

Lungo la salita tirano Betancur, Moser, Vilella e Agnoli che alzano notevolmente l'andatura, soprattutto i due italiani del team americano che mandano in difficoltà Pinot, costretto a staccarsi insieme a Slagter, Gesink e Dumoulin. A tre chilometri dallo scollinamento, nel tratto più duro, attacca Giovanni Visconti che viene subito seguito da Morabito, Brambilla, Ulissi e Conti e da Zakarin ma da dietro risponde la Cannondale che mette Formolo a tutta. Il veronese imprime un'andatura altissima che fa riportare il gruppo su quello che rimane dei fuggitivi del mattino ma il gruppo Visconti riesce a buttarsi in discesa con 20".
Immagine

Lungo la discesa è Brambilla a prendere in mano la situazione e a disegnare le traiettorie, dietro invece è sempre la Cannondale a provare a chiudere ma in discesa, a centro gruppo, Poljanski tocca la ruota di Moreno ed entrambi finiscono a terra. Il corridore della Tinkoff è costretto a ritirarsi mentre il Movistar riparte dopo qualche secondo. La caduta - avvenuta a centrogruppo - lo spezza ovviamente in due, rimangono davanti Uran con Formolo e Moser, Nibali con Agnoli, Rosa e Tiralongo, Cunego, Rui Costa e Purito con alcuni gregari, Arredondo, Felline, Schleck e Reichenbach. Restano attardati invece Quintana, Dan Martin e Kreuziger che devono inseguire con i loro gregari.
Immagine

In fondo alla discesa il vantaggio di Visconti e i suoi compagni di fuga è di 40" sul gruppo Nibali che a sua volta ha 35" sugli inseguitori. Siamo ai piedi della salita di Foppo, la corsa è finalmente esplosa.
Continua...

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 06/10/2016, 21:29
da emmea90
Conti, con l'aiuto di Visconti, si mette pancia a terra per guadagnare più possibile sul gruppo che a sua volta è tirato da Agnoli, Tiralongo, Moser, Spilak e Losada. Tra gli attardati lavorano a tutta Izagirre, Knees, Intxausti e Albasini per ricucire il buco. Lungo la salita il ritmo forsennato di Valerio Conti provoca selezione, con lui rimangono solo Ulissi e Visconti. Nel frattempo in gruppo devono mollare Schleck, Spilak, Sicard, Arredondo, Reichenbach e Losada che vengono raggiunti dall'attacco combinato di Albasini con Yates e Quintana a ruota, i quali, dopo un paio di chilometri rientrano nel gruppo dei favoriti. I tre di testa scollinano con 50" di vantaggio, mentre il gruppo di Daniel Martin e Kreuziger non riesce ad annullare lo svantaggio e rimane attardato di 25".
Immagine

Nel tratto di falsopiano in avvicinamento a Salmezza grazie al lavoro dell'Astana il plotone recupera ben 25", mentre dietro il distacco rimane sempre di una trentina di secondi. Appena imboccata l'ascesa per Salmezza, Miguel Angel Lopez aumenta violentemente l'andatura, accelerazione che permette di chiudere sui primi con Ulissi che si mette a disposizione di Rui Costa. Quando mancano 3 km alla vetta parte Nibali seguito da Uran, Rui Costa e Rosa. Non riescono a replicare Quintana, Rodriguez e yates che rimangono un attimo sulle gambe. Ancora più dietro Cunego insieme a Visconti, Tiralongo, Visconti e Ulissi. Nel gruppo degli attardati fuoriescono Thomas, Frank, Daniel Martin e Kreuziger che trovano Brambilla nel tentativo di recuperare più terreno possibile.
Rui Costa contrattacca a un chilometro dallo scollinamento con Rosa e Uran che balzano immediatamente sulla sua ruota, perde qualche metro Nibali. I primi scollinano con 20" sul terzetto all'inseguimento, 45" sul gruppo Ulissi e ben 1'10" sul gruppo D. Martin.
Immagine

Appena rientrato sulla testa della corsa Nibali prova ad allungare in discesa senza però ottenere l'effetto sperato soprattutto grazie alla prontezza di riflessi di Uran e Costa che non lo lasciano andare. Questi tentativi, però, provocano rallentamenti importanti che consentono a Rodriguez, Quintana e Yates di rientrare, nel frattempo alle loro spalle il gruppo Martin non è riuscito a raggiungere Ulissi e Visconti, rimasti da soli.
Sotto Bergamo Alta riprova l'allungo Nibali seguito da Yates e Quintana, i tre non prendono vantaggio e vengono raggiunti nel tratto più duro della salita dove scatta prepotentemente Uran che viene seguito solamente da Rui Costa, l'unico con le energie per farlo. il colombiano e il portoghese scollinano in testa, Rosa è attardato di un paio di secondi, poco più dietro sono rimasti Nibali e Yates seguiti da Rodriguez e Quintana.
Immagine
Per non far rientrare Rosa e gli altri inseguitori Uran e Rui Costa collaborano fino agli ultimi metri dove il colombiano si piazza a ruota del portoghese pronto per la volata finale. Costa parte ai -250 metri, troppo presto per beffare Uran che alza le braccia al cielo di Bergamo vincendo la sua prima classica monumento
Immagine
Terzo Rosa a 5", poi Yates, Nibali, Rodriguez, Quintana, Visconti, Ulissi e Frank a completare la Top10. Si chiude così un World Tour che vede in Peter Sagan il suo vincitore finale - manca veramente poco alla conclusione della stagione con il mondiale di Doha.

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 06/10/2016, 21:29
da emmea90
Classifica
1 Rigoberto URAN URAN Cannondale Pro Cycling Team 6h15'17''
2 Rui Alberto Faria DA COSTA Lampre - Merida 00:00:00
3 Diego ROSA Astana Pro Team 00:00:05
4 Simon YATES Orica - GreenEDGE 00:00:12
5 Vincenzo NIBALI Astana Pro Team 00:00:12
6 Joaquim RODRIGUEZ OLIVER Team Katusha 00:00:20
7 Nairo Alexander QUINTANA ROJAS Movistar Team 00:00:20
8 Giovanni VISCONTI Movistar Team 00:00:45
9 Diego ULISSI Lampre - Merida 00:00:45
10 Mathias FRANK IAM Cycling 00:00:57
11 Daniel MARTIN Etixx - Quick Step 00:01:02
12 Geraint THOMAS Team Sky 00:01:02
13 Roman KREUZIGER Tinkoff Credit System 00:01:02
14 Fabio FELLINE Trek - Segafredo 00:01:05
15 Damiano CUNEGO Nippo - Vini Fantini 00:01:28
16 Gianluca BRAMBILLA Etixx - Quick Step 00:01:28
17 Ilnur ZAKARIN Team Katusha 00:01:55
18 Romain SICARD Direct Energie 00:01:55
19 Julian David ARREDONDO MORENO Trek - Segafredo 00:02:03
20 Paolo TIRALONGO Astana Pro Team 00:02:03
21 Sébastien REICHENBACH FDJ 00:02:03
22 Leopold KÖNIG Team Sky 00:02:03
23 Simon SPILAK Team Katusha 00:02:03
24 Thomas DE GENDT Lotto - Soudal 00:02:10
25 Moreno MOSER Cannondale Pro Cycling Team 00:02:10
26 David LOPEZ GARCIA Team Sky 00:02:10
27 Przemyslaw NIEMIEC Lampre - Merida 00:02:10
28 Davide FORMOLO Cannondale Pro Cycling Team 00:02:10
29 Valerio CONTI Lampre - Merida 00:02:10
30 Fränk SCHLECK Trek - Segafredo 00:02:55
31 Christian KNEES Team Sky 00:02:55
32 Samuel SANCHEZ GONZALEZ BMC Racing Team 00:02:55
33 Alexis VUILLERMOZ Ag2r La Mondiale 00:02:55
34 Jarlinson PANTANO GOMEZ IAM Cycling 00:02:55
35 Carlos VERONA QUINTANILLA Etixx - Quick Step 00:03:49
36 Reinardt JANSE VAN RENSBURG Dimension Data 00:03:49
37 Tiago Jose Pinto MACHADO Team Katusha 00:03:49
38 Ion IZAGIRRE INSAUSTI Movistar Team 00:03:49
39 Andrea FEDI Southeast - Tharcor 00:03:49
40 Beñat INTXAUSTI ELORRIAGA Team Sky 00:05:12
41 Oliver ZAUGG IAM Cycling 00:05:12
42 Steve MORABITO FDJ 00:05:12
43 Jan POLANC Lampre - Merida 00:05:12
44 Manuel QUINZIATO BMC Racing Team 00:05:12
45 Adam HANSEN Lotto - Soudal 00:05:12
46 Gianni MOSCON Team Sky 00:05:12
47 Davide VILLELLA Cannondale Pro Cycling Team 00:05:12
48 Enrico GASPAROTTO Wanty - Groupe Gobert 00:08:04
49 Alberto LOSADA ALGUACIL Team Katusha 00:08:04
50 Domenico POZZOVIVO Ag2r La Mondiale 00:08:04
51 Miguel Angel LOPEZ MORENO Astana Pro Team 00:08:04
52 Blel KADRI Ag2r La Mondiale 00:08:04
53 Giacomo BERLATO Nippo - Vini Fantini 00:08:04
54 Michael KOLAR Tinkoff Credit System 00:12:28
55 Jelle VANENDERT Lotto - Soudal 00:12:28
56 Valerio AGNOLI Astana Pro Team 00:12:28
57 Andriy GRIVKO Astana Pro Team 00:12:28
58 Matthieu LADAGNOUS FDJ 00:12:28
59 Carlos Alberto BETANCUR GOMEZ Movistar Team 00:12:28
60 Peter KENNAUGH Team Sky 00:12:28
61 Sam BEWLEY Orica - GreenEDGE 00:13:35
62 Michael ALBASINI Orica - GreenEDGE 00:13:35

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 06/10/2016, 21:29
da emmea90
Processo

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 09/10/2016, 11:01
da NICONICK
Andiamo a prenderci la vittoria

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 09/10/2016, 17:26
da Sauber96
CICCIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 09/10/2016, 22:39
da Dennis1107
Un ottimo risultato per Sicard

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 10/10/2016, 10:53
da zagor92
La caduta ha rovinato tutti i nostri piani, mettendo fuori gioco Dani e facendo sprecare energie preziose a Nairo. Si poteva vincere e invece sono arrivati gli ennesimi piazzamenti, peccato.

Re: Giro di Lombardia 2016 - Como > Bergamo - 251 Km

Inviato: 10/10/2016, 13:41
da Lory94ITA
Un quarto posto che lascia con l'amaro in bocca per il buco preso dopo la caduta, Yates ha messo in mostra ancora una volta una grandissima gamba.