Pagina 1 di 1

Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 16:02
da emmea90
Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km


Planimetria
Immagine

Altimetria
Immagine

Ultimi Km
Immagine

Villa Vergano
Immagine

Valcava
Immagine

Muro di Sormano
Immagine

Madonna del Ghisallo
Immagine

Civiglio
Immagine

San Fermo della Battaglia
Immagine
5700 metri di dislivello divisi in 248 chilometri: il Lombardia 2017 passerà alla storia come, probabilmente, quello più duro dopo l'edizione 2016. La corsa sorriderà quindi agli scalatori e ce ne si renderà conto subito al Km 46 quando verrà scalata Villa Vergano, asperità che chiudeva la corsa quando si arrivava a Lecco.
La corsa è già destinata ad esplodere a 55 chilometri dalla partenza quando sarà già la volta della Valcava: la salita è probabilmente la più dura in programma oggi ed è destinata a rimanere nelle gambe se considerata nella sua interessa - dopo la discesa ci saranno quindi 40 chilometri di pianura, gli ultimi chilometri di pianura, prima di un percorso finale da brividi.
Il Muro di Sormano sarà, infatti, affrontato per due volte in 50 chilometri: la prima da solo, la seconda volta subito dopo la Madonna del Ghisallo affrontata dal versante meno classico ma più nobile: quello da 10 chilometri al 7%: sarà probabilmente in questo frangente la fase chiave della gara dove si potrà formare il drappello vincente se non, addirittura, vedere un solo uomo al comando da qua alla fine come fece a suo tempo Philippe Gilbert.
Le asperità non saranno comunque finite qua: arrivati a Como il finale sarà lo stesso del 2015: prima il Civiglio dal lato più nobile, un vero e proprio muro con pendenze finali del 13,4% poi la classica scalata al San Fermo che dovrebbe essere una semplice formalità per selezionare il vincitore. L'arrivo sarà quindi collocato a Como sul lungo Lario Trento e - come da tradizione - è assai probabile vedere un corridore da solo con le braccia alzate.
GPM: Villa Vergano (528 m, 4.0 Km al 6.4%, Km 46.1), Valcava (1334 m, 14.6 Km al 7.7%, Km 70.6), Muro di Sormano (1108 m, 7.3 Km al 8.4%, Km 144.9), Madonna del Ghisallo (968 m, 10.0 Km al 7.3%, Km 181.5), Muro di Sormano (1112 m, 7.1 Km al 8.5%, Km 198.1), Civiglio (620 m, 3.6 Km al 10.1%, Km 231.7), San Fermo della Battaglia (401 m, 2.8 Km al 6.5%, Km 243.1).
PUNTI DI RIFORNIMENTO: Cisano Bergamasco (262 m, Km 101.9), Asso (504 m, Km 191.0).

https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/hd/134584

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 16:02
da emmea90
Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km
Immagine
C'è chi la stagione la deve celebrare e chi la deve salvare. L'ultimo appello, quello di settembre, va in onda da Bergamo a Como nei 248 chilometri del Giro di Lombardia - la meno nobile ma la più dura delle cinque classiche monumento, l'unica nella stagione autunnale. Il percorso che ASO ha preparato per questo suo secondo lombardia si presenta sotto gli occhi dei corridori come uno dei più duri di sempre: doppia scalata al Muro di Sormano e Ghisallo affrontato dal lato del 1960 - quello più duro - con lo stesso finale del 2015 che vide il trionfo di Vincenzo Nibali a Como.
Immagine
Sette i corridori nella fuga del mattino: Clarke della Cannondale, Irizar della Trek, Senni della BMC, Janse Van Rensburg della Dimension Data, Vanendert della Lotto-Soudal, Oomen della Sunweb e Battaglin della Lotto-NL Jumbo. Dietro controllano Julien Vermote per la Quickstep, Fomynk e Valgren per l'Astana, Bewley e Docker per l'Orica e Rojas per la Movistar. Sul tratto in pianura riescono a contenere bene i fuggitivi arrivando a 1'20'' sotto Villa Vergano, fanno molta più fatica in salita, invece - in cima al GPM dove Battaglin batte Janse Van Rensburg e Clarke il vantaggio sale a 2'35''. Altro minuto guadagnato per la fuga sotto Valcava che viene approcciata con 3'30'' di vantaggio. Qua è l'Orica con Howson e Gerrans insieme a Deignan ed Intxausti per la Sky a fare ritmo
Immagine
Il gruppo inizia a perdere elementi ma il ritmo non è comunque il massimo - è abbastanza per far staccare un Bardet che sembra avere qualche problema e si ritira pochi minuti dopo. In cima a Valcava 4'20'' per la fuga su un gruppo forte ancora di una 90ina di corridori e con lo sprint GPM vinto da Irizar su Senni e Clarke. Herrada con Vermote si aggiungono nel fondovalle successivo alla Valcava portando a 2'30'' il distacco ad Asso. Qua inizia l'Orica a portarsi nelle prime posizioni aumentando l'andatura insieme alla Sky. Behrane seguito da Kiserlovski e Restepo attaccano per approcciare il muro davanti ma non prendono più di qualche metro. 1'20'' per la fuga sotto il muro, inizia a tirare Adam Yates
Immagine
Adam Yates fa forcing sul muro di Sormano iniziando a mettere il gruppo in fila. Felline, Wellens, Gilbert sono i primi a staccarsi, poi cedono anche Fraile e un paio di gregari di Vincenzo Nibali. OOmen, Clarke ed Irizar davanti allungano perché i compagni di fuga non ne hanno più per seguire il loro ritmo. Clarke, Irizar ed Oomen transitano con 15 secondi di vantaggio su un gruppo composto da una trentina abbondante di corridori che ne mantiene 25'' sul gruppo di Gilbert e 50 su quello di Wellens e Felline. La Sky si incarica quindi di fare la discesa che segue il Muro - discesa che miete le sue vittime e lo fa anche oggi quando Bernal sbagliando una curva trae in inganno Nairo Quintana che finisce a terra.
Immagine
Il gruppo si spezza in due in discesa, davanti rimangono in 27, dietro troviamo la Movistar con Valverde insieme a Vuillermoz e Kiserlovski. Il colombiano intanto è ancora a terra dolorante e sale in ammiraglia: finisce qua, per lui, il Giro di Lombardia. Per tutti gli altri sta per arrivare il Ghisallo seguito nuovamente da un passaggio al Muro di Sormano.

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 16:03
da emmea90
Sono Clarke, Moscon e Battaglin che si spendono in prima persona nel primo gruppo, dietro ad inseguire sono Anacona e Betancur oltre a Kiserlovski. Nel tratto di fondovalle riesce quindi a rientrare il gruppo di Valverde - mancano ancora molte salite e non è tempo di dare battaglia. Il Ghisallo, affrontato dal lato del 1960, inizia così con Yates a fare di nuovo ritmo e Formolo che parte subito seguito da Chaves, Daniel Martin e Roglic. Parte quindi anche Rigoberto Uran
Immagine
Caruso e Monfort e Gesink seguono il colombiano, dietro ovviamente si sposta Yates e subentra Lopez che alza il ritmo in maniera violentissima per tentare di richiudere, cedono Albasini e Pozzovivo tra gli altri. Fortissimo il ritmo anche tra gli attaccanti - Monfort e Roglic non riescono a seguire e perdono qualche metro sul finale del Ghisallo
Immagine
Le campane suonano per Daniel Martin che transita davanti al GPM, poi Chaves e Caruso, 13'' per il gruppo Roglic, 22'' per il gruppo Aru composto da 18 corridori, 55'' per Albasini che ha perso contatto così come Yates, evidentemente provato dal forcing sul muro così come Kwiatkovski già al limite. Si va giù ancora in discesa, discesa che la BMC prende davanti con Samuel Sanchez che porta a 15'' il distacco sotto la Colma rispetto ai primi, dove nessuno prende rischi, e riprendendo il gruppo di Roglic. Sono Gesink e Chaves a dare cambi sulla prima parte della Colma di Sormano con Uran e Martin che si marcano, 15 i secondi di vantaggio sotto al Muro di Sormano. Come inizia il secondo passaggio al muro è Mikel Landa che si porta in testa a fare il ritmo più alto possibile e Richie Porte che prova a partire
Immagine
Majka segue l'attacco, davanti non ce la fanno Caruso e Gesink che si staccano dai primi - il duo Porte-Majka torna in testa sul muro, dietro cedono Slagter, Vuillermoz, Sanchez e Lopez oltre ai due ripresi Monfort e Roglic e rimangono in 15. Daniel Martin, Chaves, Majka, Uran e Porte scollinano in quest'ordine sul muro di Sormano con 7'' su Rosa, Landa, Moscon, Poels, Nibali, Valverde, Anacona, De la Cruz, Mollema, Aru, Caruso, Dumoulin, Gesink e Bernal. Landa si mette quindi a fare le traiettorie sulla discesa con Porte che si mette a fare la discesa davanti - al termine della stessa è di soli 5'' il distacco per i 5 di testa

Continua...

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 16:03
da emmea90
Grazie al lavoro di Landa e Moscon i fuggitivi - con una collaborazione non piena - vengono quindi ripresi nella strada che porta al Civiglio. Il Civiglio inizia subito quindi molto forte con un forcing del Team Sky dietro insieme ad Anacona ed Uran che riparte subito
Immagine
Uran viene seguito da Chaves ed Aru, in difficoltà per il momento Mollema che rimbalza mentre perdono qualche metro De la Cruz e Dumoulin. Terzetto quindi al comando, poi, nel finale del Civiglio, Aru dà un'altra zampata
Immagine
Lo scatto dell'Italiano è secco, deciso e avviene nella tempistica giusta tanto che né Chaves, né Uran sembrano averne per seguirlo. Aru scollina il Civiglio con 10'' su Uran e Chaves, 13'' su Martin, Valverde, Poels, Rosa, Anacona, Mollema e Nibali che hanno 25'' di vantaggio su Dumoulin, Bernal e De la Cruz. Diego Rosa quindi prende le prime posizioni forzando la discesa del Civiglio - cedono Anacona e Poels che evidentemente sono provati dal forcing in salita per i rispettivi capitani e non hanno la lucidità di seguire. C'è un attimo di stasi a fondovalle che porta Aru a 18'' sotto il San Fermo con Rosa che marca Valverde il quale a sua volta marca Nibali. Aru intanto guadagna e allora ne approfitta Chaves che prova a cogliere tutti di sorpresa
Immagine
Chaves viene seguito da Uran e Daniel Martin, mollema prova a seguire di nuovo ma di nuovo rimbalza, Valverde e Rosa prendono qualche metro, non riesce a seguire Vincenzo Nibali che è in difficoltà
Immagine
Davanti intanto Daniel Martin capisce che la gamba è ancora buona e prova ad andarsene
Immagine
Uran prova a seguire mentre Chaves salta di netto, Rosa lascia Valverde sul posto e supera il colombiano. Aru scollina per primo il San Fermo con 15'' su Martin, 27'' su Uran e Rosa, 35'' su Chaves e 42'' su Valverde. Il sardo non deve far altro che lanciarsi a tutta sul lungolario controllando il vantaggio di un Daniel Martin che vede il sardo come un puntino ormai irraggiungibile e far sventolare la maglia tricolore sul giro di Lombardia
Immagine
13 i secondi di distacco per Martin, 28 per Rosa che vince la volata per il podio con Uran, 38 i secondi di ritardo di Valverde, quinto su Chaves - recuperato in discesa. Nibali, Mollema, Dumoulin e de la Cruz chiudono la top 10. Primo trionfo per Aru in una classica monumento e chiusura di stagione fantastica per l'Astana. All'appello manca quindi solamente la Parigi > Tours che offrirà ai velocisti un'ultima chance di battaglia

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 16:03
da emmea90
Classifica
1 Fabio ARU Astana Pro Team 6h33'41''
2 Daniel MARTIN Quick Step Floors 00:00:13
3 Diego ROSA Team Sky 00:00:28
4 Rigoberto URAN URAN Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 00:00:28
5 Alejandro VALVERDE BELMONTE Movistar Team 00:00:38
6 Jhoan Esteban CHAVES RUBIO Orica - Scott 00:00:38
7 Vincenzo NIBALI Bahrain - Merida 00:00:55
8 Bauke MOLLEMA Trek - Segafredo 00:01:04
9 Tom DUMOULIN Team Sunweb 00:01:35
10 David DE LA CRUZ MELGAREJO Quick Step Floors 00:01:44
11 Egan Arley BERNAL GOMEZ Androni Giocattoli - Sidermec 00:01:59
12 Rafal MAJKA Bora - Hansgrohe 00:02:10
13 Richie PORTE BMC Racing Team 00:02:10
14 Wout POELS Team Sky 00:02:21
15 Robert GESINK Team LottoNL - Jumbo 00:02:43
16 Davide FORMOLO Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 00:02:43
17 Mikel LANDA MEANA Team Sky 00:02:43
18 Winner Andrew ANACONA GOMEZ Movistar Team 00:03:11
19 Gianni MOSCON Team Sky 00:03:11
20 Damiano CARUSO BMC Racing Team 00:03:11
21 Arthur VICHOT FDJ 00:03:11
22 Maxime MONFORT Lotto - Soudal 00:03:32
23 Alexis VUILLERMOZ Ag2r La Mondiale 00:03:32
24 Primoz ROGLIC Team LottoNL - Jumbo 00:03:32
25 Miguel Angel LOPEZ MORENO Astana Pro Team 00:03:32
26 Tom-Jelte SLAGTER Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 00:03:55
27 Samuel SANCHEZ GONZALEZ BMC Racing Team 00:03:55
28 Robert KISERLOVSKI Team Katusha - Alpecin 00:05:21
29 Carlos Alberto BETANCUR GOMEZ Movistar Team 00:05:21
30 Gianluca BRAMBILLA Quick Step Floors 00:05:21
31 Adam YATES Orica - Scott 00:05:21
32 Domenico POZZOVIVO Ag2r La Mondiale 00:06:09
33 Michael WOODS Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 00:06:09
34 Markel IRIZAR ARANBURU Trek - Segafredo 00:06:31
35 Michal KWIATKOWSKI Team Sky 00:06:31
36 Michael ALBASINI Orica - Scott 00:07:23
37 Nathan HAAS Team Dimension Data 00:07:23
38 Simon CLARKE Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 00:07:23
39 Giovanni VISCONTI Bahrain - Merida 00:07:55
40 Alexey LUTSENKO Astana Pro Team 00:08:22
41 Philippe GILBERT Quick Step Floors 00:08:22
42 Manuel SENNI BMC Racing Team 00:08:22
43 Jérémy ROY FDJ 00:08:22
44 Leopold KÖNIG Bora - Hansgrohe 00:08:22
45 Simon GESCHKE Team Sunweb 00:09:55
46 Sam OOMEN Team Sunweb 00:09:55
47 Enrico BATTAGLIN Team LottoNL - Jumbo 00:09:55
48 George BENNETT Team LottoNL - Jumbo 00:09:55
49 Steven KRUIJSWIJK Team LottoNL - Jumbo 00:12:01
50 Tanel KANGERT Astana Pro Team 00:12:01
51 Valerio AGNOLI Bahrain - Merida 00:12:01
52 Moreno MOSER Astana Pro Team 00:12:01
53 Jelle VANENDERT Lotto - Soudal 00:15:23
54 Omar FRAILE MATARRANZ Team Dimension Data 00:15:23
55 Franco PELLIZOTTI Bahrain - Merida 00:15:23
56 Daniel MORENO FERNANDEZ Movistar Team 00:15:23
57 David LOPEZ GARCIA Team Sky 00:15:23
58 Damiano CUNEGO Nippo - Vini Fantini 00:15:23

Premio Scalatori
1 Daniel MARTIN Quick Step Floors 16
2 Fabio ARU Astana Pro Team 12
3 Markel IRIZAR ARANBURU Trek - Segafredo 10
4 Simon CLARKE Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 10
5 Rigoberto URAN URAN Cannondale - Drapac Pro Cycling Team 8
6 Jhoan Esteban CHAVES RUBIO Orica - Scott 6
7 Enrico BATTAGLIN Team LottoNL - Jumbo 6
8 Manuel SENNI BMC Racing Team 4
9 Jacques JANSE VAN RENSBURG Team Dimension Data 4
10 Bauke MOLLEMA Trek - Segafredo 2
11 Rafal MAJKA Bora - Hansgrohe 2
12 Damiano CARUSO BMC Racing Team 2
13 Sam OOMEN Team Sunweb 2

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 17:44
da bugo96
Per ora è successo poco ma bravo Irizar a mettersi in luce.

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 25/11/2017, 18:53
da Dennis1107
Come da previsione la nostra corsa è finita in anticipo, molto male Fraile.

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 26/11/2017, 13:38
da italyswiss
Finora bene, Majka ben messo

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 26/11/2017, 21:20
da italyswiss
Diciamo che poteva andare meglio

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 26/11/2017, 21:27
da Sauber96
Abbiamo vinto con la testa, Martin si è spompato andando all'attacco all'arma bianca fin dal Ghisallo con una strategia imprudente vista la forza della nostra squadra e di quella del Team Sky, poi arrivati nel punto chiave ha perso l'attimo.

Secondo Lombardia in bacheca e rinnovo in cassaforte, gran giornata.

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 26/11/2017, 22:10
da bugo96
L'ottavo posto di Mollema ci soddisfa abbastanza.

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 27/11/2017, 20:49
da alluddha
Peccato, un'altra occasione persa.

Re: Il Lombardia 2017: Bergamo > Como 248 Km

Inviato: 29/11/2017, 21:56
da mike4296
Un 4o posto che conferma Ciccio nel gotha del panorama cilcistico mondiale, ma le aspettative erano altissime e non sono state totalmente rispettate. In ogni caso i miei complimenti a Fabio Aru che in questo finale di stagione pare andare su una Vespa, vedremo se riuscirà a ripetersi in quel di Tours.